Il futuro, dentro e fuori Google+

Sto frequentando posti nuovi, dentro e fuori la rete: Google+ e un nuovo posto di lavoro. Parole chiave: attenzione, persone nuove, cerchie, community, serendipity. Di Google+ hanno parlato in molti, e le posizioni per ora sono molto diverse: dagli entusiasti che vedono vicina la fine di Facebook, . . .
 > leggi

Noi, i nostri figli e la rete

Ieri ero qui al primo aperitivo di Vodafone Time per la presentazione di In Famiglia, a raccontare di come i miei figli, e io, viviamo la tecnologia. Delle opportunità, delle differenze, delle paure. Il tema del rapporto tra noi, i nostri figli e la tecnologia a me sta molto a cuore. Perchè la tecnologia . . .
 > leggi

Twitter è testo o conversazione?

“… online sta nascendo un nuovo ambiente, una nuova cultura, nella quale scrittura e oralità si fondono l’una nell’altra. Il parlato non è più effimero. E il testo non è più solo un magazzino di pensieri, elaborato da un autore ed elargito al mondo in un’estasi di compiacimento. . . .
 > leggi

Back2Basics: un ovetto sbattuto

  Ogni tanto ho bisogno di un ovetto sbattuto. Qualcosa di semplice, energetico, buono, che mi tiri su e che mi restituisca la carica e il senso. Back to basics è stato l’ovetto sbattutto di cui avevo bisogno: un incontro a cui ho partecipato venerdì 20 maggio all’interno dell ‘Officina . . .
 > leggi

Seguire un evento su twitter: il live tweeting

“Quando prestate attenzione insieme ad altre persone, pensando insieme a delle idee e, cosa ancora più importante, parlandone nello stesso momento, beh, è lì che accadono le cose migliori.” da A list Apart, Conversazione is the new  attenzione. Dopo aver tentato di raccontare ai . . .
 > leggi