Un padre

Un padre

“Credo d’averlo già detto. Sono figlio di un fornaio. Prestino e commestibili. La parola “forno” vuol dire per me uno stanzone ingombro di sacchi, con un’impastatrice meccanica sulla sinistra e di fronte le mattonelle bianche del forno, lasua bocca che si apre e si chiude, . . .
 > leggi

Intervista immaginata a Cesare Pavese

Intervista immaginata a Cesare Pavese

Ora mi sembra lontanissimo, ma c’è stato un tempo in cui vivevo nei libri. Mi innamoravo di uno scrittore, leggevo tutto quello che riuscivo a trovare, vivevo intensamente quella storia d’amore e poi mi innamoravo di qualcun altro. Ho avuto molte storie, poi sono nati i miei figli. Quest’intervista . . .
 > leggi

Scrivere vivendo. Raymond Carver

Scrivere vivendo. Raymond Carver

Scrivere vivendo “Inevitabilmente, visto che la vita è quello che è, ci sono anche stati grossi pezzi della mia vita che sono semplicemente spariti, lunghi periodi in cui non ho scritto narrativa. (Quanto vorrei poter recuperare quegli anni ora!) A volte passavano uno o due anni in cui non . . .
 > leggi

Serendipità

Serendipità

Qualche giorno fa Mafe scriveva: “Quando pubblichi qualcosa in Rete lo fai – spesso inconsapevolmente – per due motivi: per piacere al maggior numero di persone, oppure per trovare le persone che piacciono a te. Io sono sempre stata spinta dalla seconda motivazione, anche se me ne sono resa . . .
 > leggi

Due donne, due libri

Due donne, due libri

Oggi vi regalo alcuni passaggi di due libri che ho “amato a prima vista” e che trovo lucidi e perfetti ora come non mai. Sulla creatività, sulla conivisione e sul perchè siamo qui. A me non hanno salvato la vita, ma quasi. “Spiegare la creatività è, prima ancora che impossibile, insensato, . . .
 > leggi

Nulla è per sempre

Nulla è per sempre

Ieri avevo un blog. E oggi non l’ho più. Non ho più i post, i like, i link, i commenti. Ma ho molto altro. In poche parole: sono disperata. I post torneranno, piano, piano. Col tempo. Andrà tutto bene. Uno al giorno li riscriverò. Ma anche no.
 > leggi

I genitori, i blog e il marketing

I genitori, i blog e il marketing

Il mio primo post è dell’aprile 2003. Non ero ancora una mamma ne avevo in “programma” di esserlo a breve. Di blog si parlava ancora poco e te li dovevi andare a cercare con il lanternino, non te li proponeva Google. Eppure la decisione di aprire un blog, in me che da sempre avevo . . .
 > leggi

Grandi speranze

Me ne tornavo tranquilla dall’ufficio nel pomeriggio di un giorno qualsiasi, quando squillò il cellulare. – Pronto? – Buongiorno, la Signora Antonella P.? – Sì, mi dica – E’ l’Arena di Verona. La chiamo per la prenotazione -Scusi non ho capito. Chi parla? – . . .
 > leggi

Scrittura creativa e social media marketing

Scrittura creativa e social media marketing

Una bella intervista a Davide Nonino (blog Parole Appiccicate) sulla relazione tra scrittura creativa e social media marketing. Su cosa significa “raccontare una storia”, tradurre in parole i propri valori, non attraverso slogan pubblicitari ma con la creatività di chi si relaziona… Fare . . .
 > leggi

Mai contenti

Mai contenti

Tutti abbiamo dei maestri. A volte abbiamo la fortuna di riconoscerli subito e persino di incontrarli davvero.    Altre volte li scopriamo molto tardi, per caso, quando non siamo più in tempo per ringraziarli. E quando finalmente li troviamo, si incastrano come dei pezzi mancati nel puzzle della . . .
 > leggi