Splinderama

Splinderama

  Una volta mi hanno chiesto di scrivere una poesia, ed è stato panico. Un conto è scrivere una poesia che hai lì sulla punta delle dita, che è urgente, che è per te e quindi vien fuori da sola, altro conto è scrivere una poesia a comando, per un fine molto diverso. Avrei potuto dire no, . . .
 > leggi

Steve Jobs è morto. Stay hungry, stay foolish

Steve Jobs è morto. Stay hungry, stay foolish

“Nessuno vuole morire. Anche le persone che vogliono andare in paradiso, in realtà non vogliono morire per andarci. Ma la morte è la destinazione ultima che tutti abbiamo in comune. Nessuno gli è mai sfuggito. Ed è così come deve essere, perché la morte è con tutta probabilità la più . . .
 > leggi

4 minuti, una vita. Up

4 minuti, una vita. Up

Se non avete visto Up prendetevi 4 minuti.  4 minuti che valgono il film. 4 minuti senza parole, perché le parole, certe volte, sono di troppo. A mio padre  
 > leggi

Il castello dei destini incrociati

Il castello dei destini incrociati

In mezzo a un fitto bosco, un castello dava rifugio a quanti la notte aveva sorpreso in viaggio: cavalieri e dame, cortei reali e semplici viandanti. Passai per un ponte levatoio sconnesso, smontai di sella in una corte buia, stallieri silenziosi presero in consegna il mio cavallo. Ero senza fiato; . . .
 > leggi

Talento: from me to you

Talento: from me to you

La gif animata è vecchia e snobbata. Eppure queste foto sanno di magia. Perchè Jamie Beck ha talento. E io mi sono innamorata del suo fotoblog retrò, personale, chic: From me to you. Tornateci solo quando avete 10 minuti da dedicarle. Ma tornateci. Short URL for this post: http://tumblr.com/x8n2sgwv6p Take . . .
 > leggi

Twitter è testo o conversazione?

Twitter è testo o conversazione?

“… online sta nascendo un nuovo ambiente, una nuova cultura, nella quale scrittura e oralità si fondono l’una nell’altra. Il parlato non è più effimero. E il testo non è più solo un magazzino di pensieri, elaborato da un autore ed elargito al mondo in un’estasi di compiacimento. . . .
 > leggi

Non aspettare il bacio

Non aspettare il bacio

“Do stuff. Be clenched, curious. Not waiting for inspiration’s shove or society’s kiss on your forehead. Pay attention. It’s all about paying attention. Attention is vitality. It connects you with others. It makes you eager. Stay eager” Susan Sontag Dedicato ai miei figli. E a me. Grazie . . .
 > leggi

Un padre

Un padre

“Credo d’averlo già detto. Sono figlio di un fornaio. Prestino e commestibili. La parola “forno” vuol dire per me uno stanzone ingombro di sacchi, con un’impastatrice meccanica sulla sinistra e di fronte le mattonelle bianche del forno, lasua bocca che si apre e si chiude, . . .
 > leggi

Verbale scritto

Verbale scritto

Quando il progettista è povero di idee spesso usa materiali molto preziosi.   Da Verbale scritto di Bruno Munari
 > leggi

Intervista immaginata a Cesare Pavese

Intervista immaginata a Cesare Pavese

Ora mi sembra lontanissimo, ma c’è stato un tempo in cui vivevo nei libri. Mi innamoravo di uno scrittore, leggevo tutto quello che riuscivo a trovare, vivevo intensamente quella storia d’amore e poi mi innamoravo di qualcun altro. Ho avuto molte storie, poi sono nati i miei figli. Quest’intervista . . .
 > leggi